Posts Tagged ‘cultura’

Isola Bizantina di Calabria

venerdì, ottobre 28th, 2016

Isola Bizantina di Calabria

Terra di arte, cultura e di tradizione, l’Isola Bizantina di Calabria.

Percorrendo l’Italia fino all’estrema punta della Calabria, sul versante jonico, quello esposto ad oriente, raggiungerete l’Isola Bizantina.

Isola Bizantina in CalabriaNon geograficamente isola, è un lembo di terra tra le province joniche di Reggio Calabria e Catanzaro. L’isola Bizantina viene attraversata dallo Stilaro, una fiumara ampia e spesso secca che parte dal cuore montano delle Serre calabresi, trasformandosi nei pressi di Bivongi nella Cascata del Marmarico e sfocia con ampio bacino nell’azzurro mare Jonio.

L’Isola Bizantina dopo ancora più di mille anni è riconoscibile in tutto quello che rappresenta il territorio dei comuni di Bivongi, Stilo, Pazzano , Monasterace, Caulonia, Guardavalle, Santa Caterina dello Jonio e Badolato. In questi centri a partire dell’architettura, tutto è incentrato nell’essenza bizantina. Sono presenti e fervidi luoghi di culto ortodosso-bizantino con chiese e monasteri, bizantini sono anche le tradizionali feste religiose “cattoliche”. Tratti bizantini in cucina nel dialetto locale, nella intitolazione di strade, frazioni e borgate.

Una terra che rappresenta una abita meta turistica, alternativa ed entusiasmate, con mare, montagne, viste panoramiche ed eventi, che seppur basati nelle classicità delle espressioni calabresi, hanno particolari unici.

Nel percorrere gli antichi sentieri italici, questa è una meta di sicuro interesse storico e antropologico. Anche prima di essere bizantina e millenaria, questo territorio si lustra di vestige greche con musei e parchi archeologici e punti di interesse di oltre 15.000 anni con siti e megaliti.

L’isola Bizantina di Calabria è rappresentata attraverso il sito www.isolabizantina.it

 

Halal, percorsi agroalimentari islamici

lunedì, marzo 3rd, 2014

Siamo nel meridione d’Italia, già secoli orsono come ancora oggi, l’influenza araba è molto forte, la ritroviamo nei tratti artistici, nei dialetti con espressioni e terminologia, nella cultura, nelle arti. Oggi una rinnovata sensibilità nei confronti di chi è immigrato nel nostro paese, ma anche e sopratutto per coloro di fede islamica.

Questa sensibilità è anche una operazione commerciale certificata Halal.

L’Halal è un Ente che supervisiona prodotti agroalimentari conformi alla religione Islamica. Sul sito http://www.agroitalia.com/prodotto/salume-soppressata-halal/ un prodotto della più classica tradizione calabrese realizzato per coloro che per i dettami della religione islamica non mangiano carne di suino. Il prodotto è realizzato al 100% con carne di manzo e non presenta inoltre alcun additivo di origine animale. Un prodotto quindi indirizzato all’Islam, ma che per metodologia di produzione assume un’interesse particolare in termini di innovazione, che non è solo quello religioso.

Nel nostro sito quindi oggi abbiamo ripercorso e data nuova percorrenza alla tradizione di popoli vicini in senso chilometrico e culturale, che condividono un bacino territoriale, quello mediterraneo, e che tanto hanno ancora da donarsi in termini di conoscena ed interscambio. Anche la cucina fa la sua parte