Archive for the ‘Antiche terre’ Category

Sentieri della Calabria, Stalettì

domenica, marzo 17th, 2019

Sentieri della calabria, Stalettì

Stalettì si trova in una posizione privilegiata, dove la montagna si fonde con il mare. Il mare non è l’unica bellezza naturale. La sua posizione elevata sul maestoso promontorio chiamato “Coscia di Stalettì”, che si tuffa nel mare di Copanello e la sua posizione dominante nel Golfo di Squillace offre panorami mozzafiato. Foreste e macchia mediterranea, insieme a pendii spogli e selvaggi, caratterizzano l’area. (altro…)

Isola Bizantina di Calabria

venerdì, ottobre 28th, 2016

Isola Bizantina di Calabria

Terra di arte, cultura e di tradizione, l’Isola Bizantina di Calabria.

Percorrendo l’Italia fino all’estrema punta della Calabria, sul versante jonico, quello esposto ad oriente, raggiungerete l’Isola Bizantina.

Isola Bizantina in CalabriaNon geograficamente isola, è un lembo di terra tra le province joniche di Reggio Calabria e Catanzaro. L’isola Bizantina viene attraversata dallo Stilaro, una fiumara ampia e spesso secca che parte dal cuore montano delle Serre calabresi, trasformandosi nei pressi di Bivongi nella Cascata del Marmarico e sfocia con ampio bacino nell’azzurro mare Jonio.

L’Isola Bizantina dopo ancora più di mille anni è riconoscibile in tutto quello che rappresenta il territorio dei comuni di Bivongi, Stilo, Pazzano , Monasterace, Caulonia, Guardavalle, Santa Caterina dello Jonio e Badolato. In questi centri a partire dell’architettura, tutto è incentrato nell’essenza bizantina. Sono presenti e fervidi luoghi di culto ortodosso-bizantino con chiese e monasteri, bizantini sono anche le tradizionali feste religiose “cattoliche”. Tratti bizantini in cucina nel dialetto locale, nella intitolazione di strade, frazioni e borgate.

Una terra che rappresenta una abita meta turistica, alternativa ed entusiasmate, con mare, montagne, viste panoramiche ed eventi, che seppur basati nelle classicità delle espressioni calabresi, hanno particolari unici.

Nel percorrere gli antichi sentieri italici, questa è una meta di sicuro interesse storico e antropologico. Anche prima di essere bizantina e millenaria, questo territorio si lustra di vestige greche con musei e parchi archeologici e punti di interesse di oltre 15.000 anni con siti e megaliti.

L’isola Bizantina di Calabria è rappresentata attraverso il sito www.isolabizantina.it

 

Abbassare il colesterolo in modo naturale

mercoledì, novembre 18th, 2015

Abbassare il colesterolo in  modo naturale con il bergamotto.

Tra gli antichi sentieri, quello della costa jonica calabrese, nello specifico l’area reggina, 30 km di natura ai piedi dell’Aspromonte. Un territorio ricco di storia e cultura che ha le basi nell’era della Magna Grecia. Un territorio quasi inesplorato, pieni di mare sabbioso, montagne fitte  con cime innevate in inverno nonostante la latitudine. Ma in questo momento il nostro interesse si accentra nelle colline a ridosso di un mare cristallino e spiagge sabbiose. Siamo nell’area Grecanica, respiriamo aria purissima e mangiamo pietanze di cucina povera, ma ricca di gusto. Qui i sapori hanno il loro vero gusto. Siamo generici su tante cose di quest’area, perché vogliamo rivolgere l’attenzione sul bergamotto.

Conosciuto da secoli, il bergamotto possiede proprietà  medicamentose e balsamiche e, in particolare,  anche infettive, cicatrizzanti e anti febbrili (Olio Essenziale di bergamotto).

Oggi, alle sue straordinarie  attività benefiche, se ne aggiunge un’altra: più ricerche universitarie hano dimostrato che questo agrume è capace di ridurre  i livelli di colesterolo LDL e far aumentare quello “buono”.

Per tutti coloro che non traggono effetti dalla cura con le statine, secondo gli esperti delle ricerche, è il bergamotto l’alternativa che potrebbe rivelarsi molto utile. Questo agrume presenta infatti  un’alta concentrazione di flavonoidi,  che possiedono proprietà  vaso-protettive capaci di ridurre  i valori  di glicemia e trigliceridi nel sangue.

Una visita in questi territori, ti rimette in salute fisica e mentale.

Alcuni link di riferimento:

Aical, Associazione a tutela del tipico in Calabria http://www.aical.it

Bergasterol, succo di bergamotto per abbassare il colesterolo http://www.bergasterol.it

Tipical, portale di vendita di prodotti tipici della Calabria http://www.tipical.it

 

Polline di api nei sentieri di Calabria

domenica, gennaio 4th, 2015

Polline di api in Calabria
Capita talvolta di ritrovarsi in prati dai colori smaglianti, dai mille odori di infiorescenze spumeggianti. Soffermiamoci un secondo a contemplare tutta la attività della natura per creare per la gioia dei nostri occhi, olfatto e sentimenti. Osserviamo le piante e infiorescenze, ma anche la attività delle api, che col loro andare di fiore in fiore, raccolgono un a sostanza preziosa per la loro sopravvivenza, il polline, che se in eccesso nelle arnie il bravo agricoltore la estrae e la pone a disposizione di chi ha a cuore il proprio benessere. (altro…)

Essenza di Bergamotto, distillato

lunedì, ottobre 27th, 2014

Abbiamo già parlato del bergamotto in precedenti articoli, pare sempre manchi qualcosa per questo speciale agrume frutto di una terra che delle sue tradizioni da indicazioni su stili di vita anche in questa epoca di grandi rivoluzioni. L’aspetto del bergamotto che vogliamo evidenziare è riferito un un estratto dalla buccia, l’olio essenziale ed il distillato.

Olio essenziale di bergamotto e distillato di bergamotto migliora l’umore, purifica la pelle, tonifica, calmante.

Tutte le proprietà e benefici per la salute

Il Bergamotto è indicato per migliorare l’umore, riesce a regolarizzare il senso della fame e della stanchezza. E’particolarmente indicato per chi effettua cure dimagranti o per chi volesse smettere di fumare. Risveglia l’entusiasmo.

L’olio essenziale di Bergamotto in aromaterapia è adatto a riattivare la circolazione, tonifica il sistema digestivo ed è molto indicato in caso di geloni. Contrasta, infine, le infezioni delle vie respiratorie.

L’essenza di Bergamotto inoltre agisce sul sistema nervoso, calmando stati d’animo irrequieti, ansia ed è un rimedio efficace per l’insonnia, in quanto rilassa e concilia il sonno.

Dall’olio essenziale si ricava il distillato di olio di bergamotto (privo di bergaptene) è ottimo per purificare e deodorare la pelle. Grazie alle sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie il distillato di bergamotto è molto utile nel combattere dolori di tipo reumatico, acne e per normalizzare le pelli grasse. Inoltre aiuta ad alleviare le irritazioni cutanee.

Come si utilizza: Per rilassarsi e come antistress, mettere alcune gocce di olio essenziale di bergamotto in un diffusore di essenze o nell’umidificatore del calorifero per diffonderlo nell’ambiente. Utile anche un bel bagno caldo immettendo una decina di gocce nell’acqua. In caso di malumore 1 goccia su un fazzoletto e respirare profondamente.

Per la pelle, utilizzare il distillato da solo o con oli neutri quindi imbevete un panno spugnoso con 5 gocce e frizionate sulla parte interessata come rimedio antireumatico e antinfiammatorio, per l’acne, foruncoli o pelle grassa.

L’olio essenziale di bergamotto è un olio pregiato, quello “buono” si produce in una zona limitata della Calabria, è facile trovare prodotti allungati e contraffatti anche se di marca. Ricordate di utilizzare il distillato sulla pelle.

Per un’aquisto sicuro per provenienza e genuinità del prodotto indichiamo il sito http://www.olioessenzialedibergamotto.it garante di certificazione di provenienza.

Antichi sentieri in Italia

martedì, ottobre 14th, 2014

E’ sempre affascinante la ricerca di definizione di un profilo storico e naturale di una regione, esprimere la sua identità fisica e culturale. Quasi tornando ai tempi di frequentazione scolasticadove inn un vecchio esame di geografia ne esci con l’ammirazione del’insegnante, peccato che la gioventù non abbia quasi mai la scaltrezza della citazione a volte romantica, a volte pragmatica… per cui voti molto bassi! Esprimere la bellezza degli antichi sentieri, specie del territorio italiano, consiste nell’elencare anche i contrasti, la varietà di ambienti e paesaggi, le origini etnico-storiche della popolazione.

L’Italia può essere rappresentata in un unico grande sentiero, un sottile filo da sud a nord con i mari ai fianchi, gli appennini fino alle alpi, isole comprese sono una fonte inesauribile di emozioni per rafting, torrentismo, sci di fondo, speleologia ed anche immessione.

Halal, percorsi agroalimentari islamici

lunedì, marzo 3rd, 2014

Siamo nel meridione d’Italia, già secoli orsono come ancora oggi, l’influenza araba è molto forte, la ritroviamo nei tratti artistici, nei dialetti con espressioni e terminologia, nella cultura, nelle arti. Oggi una rinnovata sensibilità nei confronti di chi è immigrato nel nostro paese, ma anche e sopratutto per coloro di fede islamica.

Questa sensibilità è anche una operazione commerciale certificata Halal.

L’Halal è un Ente che supervisiona prodotti agroalimentari conformi alla religione Islamica. Sul sito http://www.agroitalia.com/prodotto/salume-soppressata-halal/ un prodotto della più classica tradizione calabrese realizzato per coloro che per i dettami della religione islamica non mangiano carne di suino. Il prodotto è realizzato al 100% con carne di manzo e non presenta inoltre alcun additivo di origine animale. Un prodotto quindi indirizzato all’Islam, ma che per metodologia di produzione assume un’interesse particolare in termini di innovazione, che non è solo quello religioso.

Nel nostro sito quindi oggi abbiamo ripercorso e data nuova percorrenza alla tradizione di popoli vicini in senso chilometrico e culturale, che condividono un bacino territoriale, quello mediterraneo, e che tanto hanno ancora da donarsi in termini di conoscena ed interscambio. Anche la cucina fa la sua parte

Il parco del Beigua

lunedì, agosto 26th, 2013

Un naturale balcone dal quale scoegrere le balene che transitan nelle acque del mare ligure, una catena montuosa dove volano le aquile e ululano i lupi, un luogo di quiete scelto dai padri Carmelitani per erigere il loro primo eremo in Italia: l’eremo del Deserto, Il parco Beigua.

parco_beigua

Il parco del Beigua riserva ai visitatori una varietà di ambienti e di emozioni: un luogo dove immergersi alla scoperta dello spettacolo straordinario che solo la natura sa regalare con la sua semplicità e la straordinaria complesità. Un parco che lascia a bocca aperta, dove l’uomo ha saputo moderare e integrare la propria azione.

In primavera e nella prima metà dell’autunno è uno dei luoghi scelti dagli uccelli per i loro viaggi migratori: arrivano e partono rapaci diurni, cicogne e passeriformi. in questo crocevia scelto dagli uccelli maggio è il mese destinato alla consumazione del rito della nidificazione.

Le scoperte nel parco del Beigua non finiscono mai, venti chilometri di onde rocciose che si increspano nelle altezze del Colle del Giovo, del Passo del Turchino, del Monte Beigua, della Cima Frattin, del Monte Rama, del Monte Argentea edel Monte Reisa. Un’onda di pietra che viaggia parallela alle coste della Liguria e che talvolta si distende in praterie, zone umide, fitte foreste di faggi, castagni, roveri, dimore di profumate distese di pini marittimi e macchia mediterranea.

 

 

 

Kaulonia, antica terra greca

mercoledì, luglio 24th, 2013

delfino_2013

Quando pensiamo ad Indiana Jones, all’archeologia, pur essendo in una nazione che ha contribuito massicciamente alla storia, non localizziamo quasi mai nulla che ci riguardi. Magari ad un bel film con quell’attore o quel libro. Il fascino dell’esotico ci porta in India, Siria, Africa. Tutti poosti che hanno molto da dire e che sono lopntani dall’essere “scoperti” storicamente.

L’archeologo quindi lo pensiamo in trasferta all’estero. Ma esiste un posto da scoprire, una marea di archeologi si presta ogni anno dalla primavera all’autunno a ridare luce all’antica città magno greca di Kaulonia, in Calabria, esattamente a Monasterace, dove cent’anni fà Paolo Orsi ne identificò il sito.

Un rinvenimento come tanti, una città grca come tante si persò per un secolo. Da qualche anno non è più così, gli ultimi ritrovamenti hanno del sensazionale, del resto c’era da aspettarselo visti che Kaulonia è stata la prima città al mondo a coniare monete in argento. Su Kaulonia quindi adesso cresce in modo esponeziale l’interesse degli archeologi. E’ stao portato alla luce nel 2011 per merito dell’archeologo Francesco Cuteri um pavimento a mosaico datato III sec a. c. Di estema bellezza nelle figure e nei colori, il più antico della storia.

La “Casa Matta” della Magna Grecia, con una estensione di circa 30 metri quadrati, di mosaici ne aveva già regalato uno nel 1969 custodito presso il museo archeologico di Monasterace, il famoso Drakon. Nel 2011 quindi l’altro drago ed  notizia di pochi giorni il ritrovamento di un delfino con la coda di un grapside.

Vedere quindi dal vivo, ciò che i film e documentari ci propongono, di solito ambientati in terre lontane, lo si può a Monasterace nell’aera archeologica di Monasterace. Per il nostro tour in questi luoghi ci siamo avvalsi della consulenza turistica della Stiltour www.stiltour.it di Monasterace che ci ha messo a disposizione la guida e ha organizzato viaggio e soggiorno.

 

Bergamotto naturale

mercoledì, luglio 24th, 2013

Bergamotto naturale

Il bergamotto naturale, dove trovarlo!

Frutto di bergamotto

Adriano Scrivo – Tipical.it

La Calabria terra antica, tra le sue numerose risorse possiede il famoso bergamotto, agrume con qualità esclusive mondiali poichè solo in questa regione cresce con le peculiarità attribuitogli, che, se ben regolamentato, può, da solo, condurre il territorio di produzione – che si identifica nella fascia costiera che va da Villa San Giovanni a Monasterace – ad una migliore qualità di vita oltre che servire da volano per concorrere in dignità e onestà al sensibile miglioramento del prodotto interno lordo nazionale.

Pochi sanno che i profumi più “buoni” e delle marche più blasonate utilizzano questo agrume come base essenziale per la produzione.
Il bergamotto è un autentico tesoro calabrese e nazionale, italiano. Profumo agrumato, , fruttato, esso possiede un carattere unico, migliaia di piante di bergamotto si estendono su diversi ettari di piantagione e sono piantati e coltivati secondo metodi biologici. L’essenza è alla base del 70% dei migliori profumi al mondo, Parigi, New York e Milano sono le destinazioni principali della produzione calabrese.

Il bergamotto è considerato, ancora da molti un frutto non commestibile, anzi, molti non sanno neppure cosa sia, oggi alla ribalta anche in campo scientifico per le sue proprietà farmacologiche, sa proporsi anche in cucina, in chiave innovativa, sostenuto proprio dalla ricerca scientifica che ne ha messo in luce le proprietà alimentari e dietetiche.

Nel logorio della vita moderna il Bergamotto, assume linee di prodotto antico, troppo sfruttata l’essenza, commercialmente sta prendendo sempre più mercato il frutto, il succo, per abbassare il colesterolo.

Di questi tempi quello che è naturale è solitamente bistrattato, ma nella Calabria jonica, ai piedi dell’Aspromonte, terra di centenari dalla buona salute, il bergamotto viene usato come rimedio naturale; tutto il frutto e l’essenza locale, che non è esattamente quella commerciale.

Per l’essenza di bergamotto di produzione artigianale, la stessa di Dior & C. – Essenza di bergamotto

Per il succo di bergamotto contro il colesterolo – Succo di bergamotto

Per il bergamotto da usare in cucina – Sciroppo di bergamotto